SERVIZIO DI ASSISTENZA FISCALE ANNO

2020

Riservata agli iscritti Sap della Provincia di Pistoia, servizio di assistenza fiscale presso 50 & PIU' , viale Adua 128 51100 Pistoia, tel. 0573991500.

 

 

 

 SAP FLASH

  

 Clicca sulla placca  per leggere o scaricare l'intero Sap Flash

Pistoia 8 Maggio 2020 - Lunedì 27 aprile nella città di Napoli mentre tentava di bloccare la fuga a dei rapinatori che avevano appena tentato un colpo in banca è deceduto nell’adempimento del dovere l’agente scelto Pasquale Apicella. Alla cerimonia funebre, a causa delle restrizioni previste dall’emergenza sanitaria in atto, non è stato possibile portare il nostro saluto e il giusto onore al nostro collega, anche alla luce dell’alto numero di colleghi che avrebbero voluto partecipare. Nel fermo intendimento di voler onorarne la memoria del collega scomparso, in contemporanea con lo svolgimento dei funerali di stato, oggi venerdì 8 maggio alle ore 11.00 una piccola delegazione della Segreteria provinciale del SAP di Pistoia, nel rispetto delle attuali misure di distanziamento sociale, si è recata presso la lapide del monumento ai caduti presente presso la locale Questura per depositare un omaggio floreale alla memoria di Pasquale Apicella. Purtroppo piangiamo un altro collega che ha sacrificato la propria vita per servire il paese e per difendere la legalità. Un sacrificio che ci auguriamo non resti vano e che merita di essere adeguatamente ricordato. Per questo motivo contemporaneamente alla nostra Segreteria SAP, in tutta Italia avverrà la medesima cerimonia commemorativa da parte dei nostri colleghi. Alla commemorazione hanno partecipato il Questore Giovanni Battista Scali ed il Prefetto Gerlando Iorio, della provincia di Pistoia, che, deponendo una corona, hanno reso gli onori al collega, dimostrando, ancora una volta, l’unione all’interno della nostra comunità. Pasquale lascia moglie e due figli piccoli a cui il SAP si stringe con calore ed affetto.

Pistoia 6 Maggio 2020 – Si svolgeranno venerdì 8 prossimo, a Secondigliano, i funerali di Pasquale Apicella, Agente Scelto della Polizia di Stato, morto il 27 aprile scorso, nel tentativo di bloccare gli autori di un colpo in banca. Purtroppo il periodo di restrizioni conseguenti all’epidemia di COVID-19 non consente la celebrazione delle esequie con tutti gli onori dovuti. Il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia , Segreteria di Pistoia, ha deciso di onorare la memoria di Pasquale con un omaggio floreale , che, in concomitanza con i funerali, alle ore 11.00, verrà deposto sotto la targa in memoria dei caduti, nel piazzale della Questura. I cittadini pistoiesi che volessero esprimere un pensiero per commemorare il nostro collega, nel rispetto delle norme dettate dal particolare momento storico, lo possono fare, inviando un messaggio alla Questura o esponendo un fiore fuori dalla propria abitazione.

Firenze 17 Marzo 2020 . "In questo grave momento, dice Viciani, è sotto gli occhi di tutti l’incredibile sforzo messo in atto sia dal Servizio Sanitario della Toscana, che dimostra pienamente il suo stato di eccellenza, ma anche da parte dalle Forze dell’Ordine che si stanno adoperando in modo encomiabile per verificare il rispetto delle disposizioni e garantire, come sempre, l’ordine e la sicurezza di tutti i cittadini. Le donne e gli uomini in divisa in questa difficile fase, possono contare su una ridotta disponibilità di dispositivi di protezione individuale. Purtroppo, si sono già verificati casi di contagio proprio tra le FF.OO. e che il lavoro in squadre/pattuglie può facilitare l’espansione del contagio, si è chiesto al Presidente Rossi di voler istituire un protocollo che preveda il c.d. “tampone”, o altra attività che certifichi la negatività al COVID-19, per gli operatori di tutte le Forze dell’ordine che prestano servizio in Toscana. È di tutta evidenza, rafforza il segretario regionale SAP Toscana, la necessità di preservare l’apparato della pubblica sicurezza onde evitare di dover mettere in “quarantena” intere articolazioni e per questo è indispensabile non solo adottare le dovute tutele nei confronti di tutto il personale ma anche effettuare un continuo monitoraggio in tal senso. Noi come Polizia di Stato, ma anche le rimanenti Forze dell’Ordine, abbiamo in ogni provincia gli uffici sanitari che potrebbero coadiuvare l'attività di monitoraggio. Spero, conclude Emanuele Viciani, che il Presidente Rossi, accolga questa esigenza di attivare pienamente tutte le misure necessarie per scongiurare gli effetti negativi del virus anche sul piano della sicurezza e dei suoi sostenitori.”

Pistoia 11 Marzo 2020 . Pistoiesi rimanete a casa . Può sembrare un invito, ma deve essere inteso come un imperativo . E' assolutamente necessario per la tutela della salute di tutta la comunità , anche di quella che assicura la sicurezza. Come Sindacato abbiamo il dovere di “proteggere” e “preservare” la salute degli operatori di Polizia, assolutamente importante in questo momento di emergenza che sta attraversando tutto il paese . Noi non possiamo permettere una “decimazione” derivata dal contagio con il virus. Il Sindacato Autonomo di Polizia SAP ritiene che debba essere opportuno adottare la massima limitazione dell’accesso di tutti gli uffici aperti al pubblico, limitando al massimo i contatti, consentendo l’ingresso negli uffici di polizia solamente ai cittadini dotati di mascherine di protezione. Si potrà limitare l’accesso sostituendo il servizio, attraverso portali web , sportelli elettronici e mezzi tecnologici . Il senso del dovere e la consapevolezza della gravità della situazione è molto alto tra i poliziotti, ma allo stesso tempo c’è un forte malumore perché ancora una volta si va “sul fronte” senza sapere chi combattere e con quali mezzi . State a casa lasciate lavorare chi sta lavorando per la comunità, è il messaggio che vogliamo lanciare; allo stesso tempo metterete le forze dell’ordine nella condizione di poter fare il proprio lavoro limitando al massimo il rischio che contraggano l’infezione! Così facendo potranno continuare a dare il contributo di soccorso ed ordine pubblico a cui sono chiamate ad assolvere!

Pistoia 23 Gennaio 2020 - Il SAP ha appreso che al Comune di Montale , nella seduta del consiglio comunale del 21 gennaio scorso, non è passata la mozione per intitolare una via o una piazza ai Caduti delle Forze dell’Ordine. “ Siamo basiti e dispiaciuti per quanto accaduto al Consiglio di Montale - è quanto dichiara il segretario provinciale Andrea Carobbi Corso; l’intitolazione di una via o di una piazza ai Caduti delle forze dell’ordine, in quel centro, avrebbe rappresentato non solo un importante momento per ricordare il sacrifico degli appartenenti alle forze dell’ordine che hanno donato la loro vita per la sicurezza di tutti , ma anche una tangibile testimonianza del legame tra le varie istituzioni - Polizia di Stato , Carabinieri, Guardia di Finanza , Vigili del Fuoco etc - e l’intera comunità montalese. Tutte le donne e gli uomini, che hanno vestito una divisa, caduti, non sono vittime , non sono morti per una fatalità , ma uccise nell'esercizio del loro dovere, per quello che erano e per i valori che rappresentavano: legalità, rispetto della legge, difesa della democrazia. Per questo riteniamo necessario che non vengano dimenticati, perché sono la parte importante della collettività; in questo modo i valori per i quali abbiamo fatto un giuramento , si consolideranno anche fra tutti i cittadini e continueranno a guidarci . Negare l’intitolazione di una strada o di una Piazza ai Caduti delle Forze dell’ordine , è l’ennesima occasione persa da una parte della politica italiana, quella che spesso dice di essere dalla parte delle forze dell’ordine ma che poi spesso ci dimentica o ci critica strumentalmente , affibbiandoci anche appellativi che non ci rispettano.”